Una chitarra acustica traccia un riff elementare, un pianoforte ne accompagna la cadenza, una slide s’insinua orizzontale. Dopo pochi secondi una voce che sembra di pietra, sofferta e emozionata.
Persino un innocuo elettropop diventa una specie di crimestory, un noir nebbioso e tagliente.
Meglio dell’originale.

Guarda il video di Personal Jesus su Zero10 Reloaded

Annunci