Per noi genovesi un’inchiesta del genere non può lasciarti indifferente.
Il Gaslini fa parte del nostro DNA, occupa uno spazio mentale sicuro sul quale ognuno di noi fa affidamento.

Quanti di noi non hanno mai fatto una corsa al Gaslini?

 

Leggere quindi della decadenza del centro pediatrico più famoso non può che lasciare increduli, allarmati e addolorati.

Fabrizio Gatti giornalista dell’Espresso già curatore della precedente inchiesta sul Policlinico Umberto I di Roma non scrive certo sul “sentito dire”, quindi per quanto possibile si spera che queste rivelazioni non passino inosservate, soprattutto all’Arcivescovo Presidente Angelo Bagnasco che dovrà rispondere delle contraddizioni rivelate.

Nel caso ancora qualcuno pensasse che spesa pubblica e precariato siano solo noiosi argomenti da dibattito. 

Leggi l’inchiesta de L’Espresso.

Annunci