Genoa – Livorno 1-1 

Buio pesto dopo la notte bianca, ci riferiamo a quanto non si è visto in termini di organizzazione nel gioco del Genoa.
Tralasciando i giudizi sempre limitativi sui singoli o sugli episodi, i meccanismi sono arrugginiti e la squadra non gira, anche per una condizione fisica generale ancora precaria.
Non di rado squadre neopromosse a inizio stagione sopperiscono con entusiasmo e brillantezza atletica all’inesperienza o al tasso tecnico inferiore.  E’ evidente che il Genoa ad oggi non può contare su questo bonus anche a causa, non dimentichiamolo, dei molti infortuni subiti in fase di preparazione.
Spetta a società, tecnico e squadra creare lo “scudo spaziale” contro il mugugno per difendere e portare avanti scelte e programmi in cui hanno creduto e in cui si spera credano ancora.
Certo a Parma, Siena o Empoli sarebbe diverso, gli anticorpi contro la depressione da tifo sono più diffusi da quelle parti, ma d’altronde semmu a Zena, nel bene e nel male, e l’ansia da derby è alle porte.
(Il Donde)

Guarda il servizio sulla partita


Napoli – Sampdoria 2-0 

La classifica alla terza giornata sembra rispettare le previsioni del precampionato, con il torneo diviso in tre fasce di valore e la Samp in seconda fascia, un pelino sopra il Genoa.
Ma nonostante tutto la situazione appare precaria, e la Samp probabilmente non poteva arrivare peggio al derby.
La lista infortuni è lunga ed anche una partita difficile ma pareggiabile come quella al San Paolo non ha contribuito a risolvere i problemi, anzi li ha aggravati.
Il Napoli fa la sua partita ma domina per una mezz’ora circa, la Samp regge e combatte fino alla belinata del primo gol. Un classico infortunio da calcio amatoriale. Succede.
Nella ripresa la Samp non c’è più ed arriva il secondo gol.
Partita chiusa con i napoletani che intonano cori a favore del Grifone.
Difficile dare un giudizio, le troppe assenze (7 gli infortunati contando anche Bellucci) hanno condizionato sì la partita, ma l’impressione è che si potesse raggranellare un punticino.
In un campionato dove 1 o 2 acquisti azzeccati possono cambiare il volto di una squadra (vedi Lavezzi e Hamsik per il Napoli) alla Samp, sempre in difficoltà se manca Volpi, non resta che aspettare i suoi gioielli.  
All’orizzonte si prospetta un trittico non da poco tra Uefa Derby e Inter, speriamo in qualche miracolo in infermeria.

(Ruben)

 

Guarda il servizio sulla partita

 

 

Annunci