A parte l’insopportabile musica da night-club ed il commento propagandistico da cinegiornale la sensazione che ne esce è di tenerezza.

Domani sarà enorme e familiare come un transatlantico davanti alla finestra di casa, una tenda in controluce per Sottoripa (???) 

Ha ragione invece chi dice che oggi la sopraelevata è come il rumore del frigo, nessun genovese ci fa più caso.

Quando ci facevamo la sopraelevata, guarda il video su Google

 

Annunci