Si potrebbe parlare di un operaio che diventa un cantante di successo.
Si potrebbe raccontare di una radio sveglia che suona alle 4 di mattina con una canzone di Stephen Stills e di quell’operaio che non va a lavoro ma si compra invece una chitarra.
Si potrebbe citare poi Cat Stevens, Bruce Springsteen, Bob Dylan, le ore passate ad ascoltare i loro dischi, poi le notti passate in auto e le cene saltate.
Ray Lamontagne viene dal Maine, ma non ha niente a che vedere con la Signora Fletcher.
Si tratta di folk, ma anche un po’ di blues… di quello che ce n’é tanto negli Stati Uniti..ma che c’importa se si tratta di cose già sentite.

Sono le ottoemezza e non c’é un buco di posteggio in Carignano…Se un giorno qualcuno dovesse sentire che il suddetto Ray passa per un concerto a Genova mi faccia il favore di avvisare grazie.

Ascolta Ray Lamontagne su MySpace

Leggi la recensione dell’ultimo album “Till the Sun Turns Black” sul sito di Disco Club

Annunci