Via Colombo 67r

Fuori dai circuiti più trendy, lontano dalla cucina fusion o semplicemente dai ristoranti troppo pompati per essere genuini, resiste imperterrita la cucina casalinga.
In San Vincenzo esistono locali storici diventati ormai parte della nostra cultura e tradizione, destinati a sopravvivere ai locali più modaioli ma senz’anima.
Locali che nascono negli anni 70 e di quel periodo trattengono il sapore. Da ragazzino si andava da Guglie a mangiare la farinata, oppure dal Baretto Gallese per un misto, le cose non sono cambiate.
Così come si va dal Brigantino, vecchia trattoria poco conosciuta solo perché dal di fuori sembra un normalissimo bar piuttosto scialbo.
Se non si hanno pretese di stile e arredamento ma si bada al sodo, se pensate che sia molto meglio farsi servire da una persona normale piuttosto che da un cameriere cocainomane con abbronzatura invernale al cromo il posto può fare per voi.
La gestione è familiare, la cucina è naturalmente casalinga, il clima d’altri tempi.

Prezzi medi intorno al 7/8 euro con 1 piatto , beveraggi e caffè…l’equivalente di un’insalata su piatto extra-large dal cameriere di prima.

Good choice, con l’accortezza di evitare il bagno. 

Voto 6 1/2

Annunci