Il Teatro della Tosse ci ha abituato da tempo ai suoi spettacoli all’aperto, diversi, affascinanti, particolarmente genovesi.
Fin dai tempi degli spettacoli sui Forti o alla Diga Foranea la Tosse si é sempre appropriata dei posti dimenticati dalla città ripopolandoli di storie e personaggi.
Sulla stessa falsariga nascono le passeggiate letterarie, prosecuzione all’aperto dello spettacolo Poeti Vs Cantautori  in scena alla Chiesa di Sant’Agostino dal 27/2 al 17/3/2007.

Uno spettacolo tra parole e musica. 

Nella locandina dello spettacolo si legge:

Nella tradizione musicale genovese un posto di primo piano è occupato dai cantautori che hanno creato una sorta di “scuola genovese”.
Nomi noti a tutti. Da Paolo Conte a Fabrizio De André, da Ivano Fossati a Bruno Lauzi.
Giustamente Genova celebra e dedica strade a questi personaggi illustri.
Sicuramente sono meriti guadagnati sul campo, ma alle spalle di questi autori ci sono altri poeti che ne hanno ispirato le ballate.
Basti pensare a Eugenio Montale, Giorgio Caproni, Camillo Sbarbaro e Dino Campana.
Questi autori, forse anche per un destino legato alla loro arte, sono meno rammentati dalla città.
Eppure l’hanno cantata, testimoniata e resa eterna. Non solo, ma gli stessi cantautori riconoscono a questi poeti la propria fonte ispiratrice.

In Italia e a Genova si è più interessati a parlare di De André e Paolo Conte, forse anche per ristabilire un ponte tra critica letteraria e largo pubblico, e poco si parla invece di quei poeti che hanno scritto creando le premesse letterarie per i cantautori che sono nati dopo.

Ecco gli appuntamenti

SABATO 3 MARZO
Omaggio a Giorgio Caproni in compagnia di Luigi Surdich
Genova vista dai monti: dalla Zecca a Righi con la storica funicolare
Appuntamento ore 18.00 Largo Zecca – partenza con la corsa delle ore 18.15 per un numero massimo di 35 persone

Letture Pietro Fabbri

La mia città dagli amori in salita,
Genova mia di mare tutta scale
e, su dal porto, risucchi di vita
viva fino a raggiungere il crinale

(Giorgio Caproni )
 

MERCOLEDì 7 MARZO
Omaggio a Eugenio Montale in compagnia di Massimo Bacigalupo
La sua scuola: l’Istituto Vittorio Emanuele II
Appuntamento ore 18.00 Istituto Vittorio Emanuele II (L.go Zecca)

letture Pietro Fabbri
 

Addii, fischi nel buio, cenni, tosse
e sportelli abbassati. È l’ora. Forse
gli automi hanno ragione. Come appaiono
dai corridoi, murati!

(Eugenio Montale)

SABATO 10 MARZO
Omaggio a Dino Campana in compagnia di Clario Di Fabio
Genova vista dal mare: visita in barca alla scoperta del Porto di Genova
Appuntamento ore 18.00 davanti all’ Acquario
Letture Pietro Fabbri
 

Al porto il battello si posa
Nel crepuscolo che brilla
Negli alberi quieti di frutti di luce ,
nel paesaggio mitico
di navi nel seno dell’infinito

(Dino Campana) 

MERCOLEDì 14 MARZO
Omaggio a Camillo Sbarbaro in compagnia di Ferdinando Bonora
Genova? Un casino! Sulle tracce delle case chiuse di una volta
Appuntamento ore 18.00 – Palazzo Tursi  (via Garibaldi)
Letture Pietro Fabbri

Adesso che placata è la lussuria
Son rimasto con i sensi vuoti,
seppur desideroso di morire

(Camillo Sbarbaro)

SABATO 17 MARZO
Omaggio ai Cantautori genovesi in compagnia di Arnaldo Bagnasco, Giorgio Calabrese, Nino Pirito, Gianfranco Reverberi
La Genova dei cantautori:
su un bus “cabriolet” a conoscere
la Foce, Boccadasse e Albaro
Appuntamento ore 18.00 Piazza della Vittoria (posteggio bus)  per un numero massimo di 34 persone

Girotondo per i grandi che non sanno dove andare come me
Girotondo senza meta a cercare l’erba voglio che non cresce nemmeno nel giardino del gran re

(Umberto Bindi)

Annunci